Home
testata sito
   Il progetto Biblioteca Documentazione
   Il CIBID
   Presentazione
   Lo statuto del CIBID
   I progetti di ricerca
  Partner & Sponsor
   CIBID
   MIUR
   ICCU
   BDI
   ADI
   BIDS
  Servizi
   FAQ
   Contatti
 
 

Collezioni speciali: CEOD - Corpus Epistolare Ottocentesco Digitale

a cura di Massimo Palermo, Giuseppe Antonelli e Carla Chiummo


  Da sempre riconosciuti come fonti di primaria importanza per la ricerca storica, gli epistolari sono ormai stabilmente utilizzati anche dagli storici della lingua come strumenti per la ricostruzione di uno scritto medio, a metà fra l'elaborazione letteraria e l'espressione colloquiale e familiare.

   Con il CEOD si mette a disposizione di studiosi di diversa formazione (storici, italianisti, linguisti) un corpus costituito attualmente da 626 lettere (per circa 350.000 forme complessive), quasi interamente inedite.
Gli scritti documentano una notevole escursione, negli argomenti, nella provenienza geografica e nel livello socio-culturale degli scriventi. Fra gli scriventi e i destinatari figurano personaggi di rilievo nel panorama risorgimentale e postunitario.

Nella realizzazione del CEOD è stata riservata particolare attenzione alla sperimentazione di un modello ecdotico in grado di salvaguardare tutte le peculiarità dei testi, sfruttando le possibilità di resa iconica del tradizionale apparato critico consentite dal mezzo informatico e le modalità di consultazione non sequenziale (inclusa la possibilità di visualizzare alcuni originali) offerte dall'architettura ipertestuale e multimediale del sistema.

Il motore di ricerca consente di effettuare ricerche semplici (frasi, parole o parti di parole combinabili con operatori logici) sull'intero corpus o su sottoinsiemi stabiliti dall'utente e ricerche avanzate grazie a un sistema di marcature preventivamente realizzate sui testi.

Vai alle pagine del progetto

 

Il progetto
- Biblioteca - Documentazione

© Biblioteca Italiana - Ultimo aggiornamento: 26/04/2010